teatro-banner
Diplomatosi alla Scuola d’Arte Drammatica “U. Spadaro” del Teatro Stabile di Catania quando ancora vi era come presidente Pippo Baudo, debutta ventenne con Leo Gullotta in uno spettacolo dal titolo Fantasmi sulla vita di Pirandello.

Da allora ha sempre continuato a lavorare e studiare con maestri come Calenda, Albertazzi, Soleri, Piccardi, Abbondanza, Warner, Duggher, Chiti, Wertmuller, Baliani e si laurea con 110 e lode in Scienze dell’Educazione e della Formazione presso l’Universita di Catania.

Ha affrontato in teatro vari generi, dalla commedia alla tragedia al musical con nomi importanti del teatro italiano e internazionale quali Scaccia, Haber, Guicciardini, Ranzi, Festi, Gullotta, Pambieri, Croccolo, Martinez, Pugliese, Pirrotta, Brogi, Sammataro, LoMonaco, Manfrè, Dioume, Papas, Churaqui, Danieli, Carniti, Pezzoli, Bonaiuto, Andò, DeFusco, Scaparro, Rigillo, Vetrano-Randisi, Ranieri, Sastri.

In tv ha lavorato in fiction di successo Rai e Mediaset come Boris Giuliano con A.Giannini (regia R.Tognazzi), Il giovane Montalbano 2 con M.Riondino (regia G. Tavarelli), La Catturandi con A.Boni (regia F. Costa), Squadra Antimafia 6 con M.Bocci (regia di S. Zamandili e K. Tassin), Il paese delle piccole piogge con M. Madè e G. Lupano (regia S. Martino), Dov’è mia figlia con C. Amendola e S. Autieri (regia M. Vullo), Fratelli detective con E. Brignano (regia R. Izzo), I Cesaroni con C. Amendola (regia S. Vicario), Provaci ancora Prof. con V. Pivetti (regia T. Aristarco), Ho sposato uno sbirro 2 con F. Insinna regia (A. Barzani).

Il suo grande interesse per la musica e per l’opera l’ha portato a lavorare come aiuto alla regia di vari registi tra questi Marco Carniti e il  Maestro Roberto Laganà Manoli, già direttore degli allestimenti del Teatro dell’Opera di Roma, con il quale ha allestito opere e concerti per il Teatro Massimo Vincenzo Bellini di Catania, il Teatro Vittorio Emanuele di Messina e per il Teatro Municipal di Santiago del Cile.

E’ ideatore e Direttore artistico del Festival di informazione e approfondimento culturale delle tematiche lgbt ” Giacinto – nature lgbt”.

Per quattro anni ha collaborato con l’amministrazione del comune di Militello in Val di Catania rivestendo anche il ruolo di consulente artistico per gli eventi teatrali e spettacolari de la Settimana del Barocco inseriti poi all’ interno del progetto “Sicilia: L’arte dei luoghi – Festival della Val di Noto” per celebrare i siti siciliani patrimonio dell’UNESCO.

Ha sempre creduto nell’ impegno civile del suo mestiere curando manifestazioni per associazioni come Cif (Centro Italiano Femminile), Airc (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro), per Assessorati alla Cultura e Pari Opportunità, Licei ed associazioni LGBT.

Negli ultimi anni partecipa attivamente agli eventi culturali della capitale e alle attività di promozione delle eccellenze del Made in Italy all’estero con una serie di iniziative anche presso le sedi delle ambasciate.

Tanti i riconoscimenti. Tra questi nel 2011 in Campidoglio, alla presenza di autorità dello Stato, esponenti della stampa e della cultura, ha ricevuto, in occasione della 41^ Giornata d’ Europa-Premio Personalità Europea, l’ Oscar dei Giovani  per la costanza ed i risultati ottenuti con la sua attività.